Multiproprietà Immobili Aziende

RACCOGLIAMO LE VOSTRE ESPERIENZE

La missione del ClubMultyex e dei suoi studi legali è quella di tutelare i multiproprietari sia mediante la raccolta delle esperienze negative degli stessi nel settore turistico immobiliare relativa a tutte le forme di multiproprietà e time-share, sia fornendo gli strumenti legali, tramite i propri professionisti, per sospendere i pagamenti delle quote annuali non dovute e far dichiarare l’ eventuale nullità  dei contratti.
In particolare la raccolta delle vostre esperienze negative saranno finalizzate a richiedere alle autorità europee e nazionali, l’adozione di una nuova normativa che possa maggiormente tutelare tutti i multiproprietari.
Riceverete attento riscontro nel più breve tempo possibile.
- Hai avuto un'esperienza negativa con Aziende che promettono di liberarti dalla Multiproprietà? Descrivila...
 
(non visibile)
(non visibile)
Esperienza:
campi con bordo rosso obbligatori

  consenso al trattamento dei dati (D.L. 196/03)
  non consento il trattamento dei dati (D.L. 196/03)
Inserire il codice alfanumerico per effettuare la validazione (maiuscole/minuscole):
Leggi le esperienze lasciate dagli utenti che hanno avuto un'esperienza negativa con Aziende che promettevano di liberarli dalla Multiproprietà
Mara ha scritto il:--17-01-2020
buongiorno, nel gennaio 2002 abbiamo sottoscritto per una quota, presso il "CASTILLO BEACH CLUB" di Fuerteventura, un certificato di associazione. con l'iscrizione a INTERVAL mio figlio ha effettuato alcuni scambi. Da almeno 5 anni abbiamo cercato di vendere tale settimana. Purtroppo siamo stati contattati dallo studio Galileo che ci ha indotto a firmare un contratto di dismissione datato 22/1/2015, con la promessa di un eventuale recupero della cifra iniziale. Nel giro di pochi giorni avrebbero dovuto comunicarci l'esito di tale operazione ma, dopo svariate comunicazioni telefoniche il 27/2/2015 ci comunicano che il recupero della cifra iniziale è quasi impossibile in quanto l'ultima rata del finanziamento fatto era stata pagata nel 2002, pertanto caduto "in prescrizione". A quel punto da parte nostra riteniamo chiuso ogni accordo con la suddetta società anzi a conferma di questo nostro convincimento, in data 18/3/2015 con raccomandata ci ritornano i documenti originali consegnati in data 22 gennaio. Pertanto ci riteniamo liberi da ogni accordo.
Abbiamo continuato a pagare la quote annuali per gli anni 2015 e 2016 poi, secondo quanto indicato in un punto dei verbali annuali di assemblea del Castillio Beach abbiamo sospeso il pagamento in quanto tale puntoi dichiara: - "i clienti insoluti con rate in sospeso di 2 anni saranno cancellati e sfortunatamente espulsi dal club."
ora tre giorni fa, riceviamo da parte del Signor Pavan Alberto di Padova una telefonata dove ci chiede di pagare la cifra riportata nel contratto del 22/1/2015. SIamo caduti dalle nuvole!!! cosa mi consigliate di fare?? in attesa porgo cordiali saluti
MARA
La ringrazio per averci contattato.
La sua posizione che sembrerebbe poco chiara, cosi' non è. Ha messo in luce però situazioni che molti altri multiproprietari hanno vissuto o stanno vivendo. Saremo lieti di darle i chiarimenti che merito. Un ns collaboratore la contattera' quanto prima.
Antonino ha scritto il:--19-09-2019
Ho messo un annuncio di vendita multiproprietà su SUBITO. Sono stato contattato da un'agenzia immobiliare "www.Vigoinmuebles.es" di Vigo in Spagna per l'acquisto da parte di una loro cliente. Per la registrazione del preliminare mi hanno chiesto un totale di € 5600.00 tra compilazione documenti in spagnolo e versamenti all'ufficio delle entrate di Vigo. ultimata questa fase il 29 Agosto 2019 doveva essere fatto il rogito, non riesco più mettermi in contatto. Quindi deduco che sia stata una truffa.
Caro Antonio, le rispondo qui ma la contatteremo anche in privato perché la sua vicenda ha bisogno di approfondimenti .

Le anticipo solo che queste modalità di contatto e di richieste di soldi erano tipiche dei primi anni 2000, quando moltissimi ex venditori di multiproprietà iniziarono a dedicarsi alle truffe per corrispondenza allestendo uffici itineranti in conti anonimi con profili personali falsi ( non le nego che ad un primo impatto ci sembra tutto esattamente come quelle truffe) dunque la invitiamo di recarsi immediatamente al comando di polizia o carabinieri più vicino e fare regolare denuncia in modo che possa mettersi in moto laPolizia Postale e l’autorita’ anche su territorio Spagnolo.

In passato siamo riusciti a far arrestare molti di questi personaggi, anche se le anticipo che il denaro versato dai malcapitati non è stato mai recuperato.

Piccolo consiglio, mai e dico mai fidarsi di chi vuole acquistare e chiede soldi per farlo, non ha nessuna logica

Le Multiproprietà non sono piu’ un prodotto interessante e conveniente per voi che volete cederle è ovvio che non lo siano nenche per chi dovrebbe comprarle ( INTERNET è il presente e il futuro)

Marco ha scritto il:--16-05-2019
Buongiorno,
vorrei solo lasciare una testimonianza rispetto a quello che ho vissuto da quando ho acquistato la multiproprietà.

Ho fatto il grande errore, convinto da un amico, ad acquistare una settimana di alta stagione in multiproprietà. Ho tentato da subito di scambiare con i circuiti sia RCI che I.I. pagando quote associative, assurde come principio, ritrovandomi in luoghi non di mio gradimento ed in situazioni dove non era nemmeno aperta la stagione.

Ho tentato di cambiare la mia settimana accettando una formula, propostami da una societa' del nord italia, che mi ha esposto al pagamento di una differenza notevole. Anche li' dopo qualche tempo non c'e' stato modo piu' di utilizzare nulla. Ho tentato di alienare il certificato ma ho speso altri soldi.

Finalmente ho concluso la mia epopea.
VIOLANTE ha scritto il:--12-09-2018
Buongiorno,
scrivo in merito alla multiproprietà delle Ville del Lido.
L'acquisto fu fatto dai miei genitori e nel corso del tempo è stata utilizzata i primi anni, sull'onda dell'entusiasmo e del luogo dove è ubicata, messa poi nel dimenticatoio per via della vita che si evolve. Non abbiamo avuto notizie per anni, rispetto spese condominiali annue e comunicazioni di assemblee o altro, fino a poco tempo fa con l'arrivo di una comunicazione che ci intimava di pagare spese per ristrutturazioni straordinarie ( di importo molto oneroso) da Noi mai approvate. Non sapendo come poterci comportare per non pagare e come poter cedere la nostra titolarità, tramite Facebook ho contattato la ClubMultyex per dipanare questa matassa e capire quale fosse la nostra situazione. Dopo un incontro molto esplicativo ed esaustivo e ci tengo a precisare non invadente, ci e' stato lasciato tutto il tempo e la documentazione per prendere informazioni, per poi decidere che sarebbe stata la strada giusta e devo dire che nel giro di pochi mesi, abbiamo rogitato e siamo liberi dalla questione. Volevo condividere la mia esperienza per dare ad altri la stessa opportunità. Nella vita basta informarsi.
Franca ha scritto il:--12-09-2018
Buongiorno,
sono ormai una ex multiprprietà. Vorrei raccontare la mia esperienzia, o meglio il mio calvario inerente la stessa. Dopo vari tentativi nel provare a vendere la multipropietà a Ville Del lido privatamente ed aggiungerei invani, ho deciso di cominciare a dare ascolto con interesse alle varie società che mi contattavo. In qualche modo, DOVEVO, trovare soluzione al mio problema. E cosi mi sono imbattuta a svariate chiamate, dove mi si proponeva sempre la stessa soluzione. Ma a chi poter dare fiducia? Questo quesito era il mio dilemma. E cosi ho dato il benvenuto a svariate società in casa mia. Nessuno mi ha mai dato nominativi effettivi degli studi legali o notarili. Nessuno mi ha mai giustificato con trasparenza e chiarezza i costi necessari della burocrazia per dismettere la titolarità. Ho speso circa 50 mila euro in totale, tra l' acquisto e le fasulle dismissioni. Cosi quando mi chiamò ClubMultyEx rimasi in ascolto attentamente a ciò che mi stavano proponendo. Era si la medesima soluzione proposta, ma con modi gentili, e Sopratutto spiegata con chiarezza e trasparenza. Mi inviarono una mail di presentazione ed entrai nei loro siti. Già li constatai che era strutturato in maniera distinta. Ci sono atti ufficiali di molte multiproprietà depositati, ci sono nomi e cognomi degli studi legali e notarili, che andai a verificare nell'immediato, la loro esistenza. Trovai testimonianze, che contattai dando libero sfogo della mia esperienza con persone che ben conoscevano il mio problema. Mi rincuorai, forse avevo finalmente trovato la strada giusta. All'incontro si presentò un Signore molto gentile, che scrupolosamente rispose ad ogni nostra perplessità dandoci anche nominativi attendibili degli avvocati e dei notai che ci avrebbero sostenuto. Dopo svariato tempo, decidemmo di firmare il contratto. L'indomani stesso, venni chiamata dall' amministrazione dove chiedeva conferma dei miei dati. Sono stata seguita passo dopo passo e dopo un mese e mezzo abbiamo effettuato il passaggio notarile. Ho ricevuto copia ed ora mi sento libera dalla multiproprietà e sopratutto libera e certa di dire che la ClubMultyEx è una società seria e professionale. Grazie, Laura Bonavento.
Italo ha scritto il:--09-04-2018
Buongiorno, utilizzo questa vostra sezione al fine di condividere la mia terribile esperienza. Circa sei mesi fa, ho accettato un incontro con un consulente legale di una società del nord est Italia, al fine di acquisire informazioni per poter dismettere la mia multiproprietà. Ebbene, si presenta il sig. Pavan, il quale dopo un'ora di conversazione direi inutile, dove mi propone solo l'esoso pagamento di costi senza darmi certezza del buon fine della procedura, esordisce dicendo che non andrà via da casa mia senza che io firmi il contratto di adesione e dia loro un acconto. Inizio a spazientirmi e chiedo cortesemente di andare via, e che, eventualmente, lo avremmo richiamato una volta riflettuto sul da farsi. Ma lui imperterrito inizia ad alzare la voce, minacciandomi. A quel punto, impauriti, siamo stati costretti a chiamare le forze dell'ordine. Purtroppo, ancora oggi, posseggo la mia multiproprietà in Sardegna, chiedo a voi un aiuto su come posso dismettere. Cordiali saluti
antonietta ha scritto il:--05-10-2017
Buongiorno,racconto la mia epopea con la multiproprieta' in quanto so che state raccogliendo testimonianze e firme per creare anche in Italia, una legge che tuteli i multiproprietari, che ad oggi ancora non c'è. Io acquistai questa multiproprietà negli anni 90, in un momento di benessere economico familiare come investimento, poi nel tempo ci rendemmo conto che era solo una spesa e quindi nel tentativo di toglierla, una società del Nord ci ha rifilato dei Punti perpetui a vita quindi senza rendercene conto siamo passati ad un altra catena che ancora ci tiene legati a spese annue che ormai sono arrivate a 700 euro. Inutili sono stati i nostri tentativi di contattare questa società nel tempo, fino a che pagando anche un legale siamo venuti a conoscenza che questa si è spostata in Svizzera, cambiando ragione sociale e chiedendo fallimento per la precedente. Quindi ad oggi questa nuova società continua ad avere titolo per chiederci le quote annue, ma non rispondono degli illeciti della precedente gestione. Al che abbiamo incontrato altre società di Padova, altre di Milano, senza risolvere nulla in quanto il mio legale ha riscontrato che nonostante nomi diversi erano sempre gli stessi, non hanno nemmeno avuto cura di cambiare i recapiti telefonici. Un giorno sullo sfinimento mi ha chiamato questa signora di Roma che ha fornito a noi e al mio legale, tutti gli strumenti per garantire la loro trasparenza nell'iter della cancellazione dei nostri punti, e finalmente dopo anni di pellegrinaggio alla ricerca di una soluzione affidabile e definitiva abbiamo preso questo treno, risolvendo in solo un mese e mezzo, un capitolo della nostra vita che ci ha creato solo problemi e insoddisfazione. Oggi dico grazie a quella signora di Roma che mi ha contattato e ci ha fatto uscire dalla galera della multiproprieta'. Scrivo firmo e sottoscrivo questa vostra iniziativa anche per che' la cara signora di Roma lavora per Voi.
Cordiali saluti.
marini ha scritto il:--06-11-2016
Gentile società,
sono un multiproprietario con diverse settimane sparse tra cortina,porto rotondo e Capri, acquistate dalla mia famiglia negli anni ottanta e novanta e largamente utilizzate i primi tempi.
Adesso le nostre esigenze sono cambiate e stiamo cercando di venderle da anni ma sembra un'impresa impossibile.
Possediamo 2 settimane di fine giugno e una di inizio luglio a Cortina ,
due settimane di settembre a Cugnana Verde e una settimana di aprile a Capri non riusciamo a sfruttarle e diamo continuamente delega per affittarle ma ci viene sempre detto che l'affitto non va a buon fine.
Paghiamo circa tremilasettecento euro di condominio dunque un vero e proprio spreco di denaro inutilmente, cosa ci suggerite? avete una soluzione per noi?
Saluti
Dott. Marini
corradino ha scritto il:--27-10-2016
Buongiorno a tutti ,
questo racconto a testimonianza dell'esperienza vissuta dalla mia famiglia, augurandomi che lo stress vissuto da mio padre venuto a mancare recentemente sia ripagato:
Nel 1996 i miei genitori andarono in vacanza a Ternerife, vennero fermati per la strada da alcuni ragazzi che gli fecero un gratta e vinci, con la scusa di una vincita furono portati con un taxi dentro un villaggio da cui ne uscirono dopo oltre 6 ore avendo acquistato due settimane in multiproprietà .
Le modalità di aggancio furono a dir poco sleali , molte omissioni e tante bugie da parte dell'azienda e dei venditori con cui parlarono una cosa è certa da quel giorno iniziarono i guai , di fatto non solo avevvano acquistato per 39.000.000 di lire due settimane , si erano obbligati a pagare un condominio che sembra non fermarsi più , come fosse un vero e proprio affitto, a distanza di anni mio padre smise di pagare il condominio e recentemente dopo aver ricevuto una prima ingiunzione nel 2012 con richiesta di pagamento di oltre 8000,00€ di arretrati , sono arrivati a fare istanza di pignioramento della nostra casa per un debito arrivato ormai a 12.670,00€ e di cui ne siamo divenuti responsabili noi figli e mia madre.
Possibile che nonostante sia palese il fatto che si nascondi qualcosa di irregolare , non si possa fare nulla per fermare queste prepotenze?
Gentile sig. Corradino ,
prendiamo atto della sua storia e capiamo perfettamente cosa possa significare sentirsi obbligati a pagare per qualcosa che non si ritiene regolare , di storie come la sua ne abbiamo sentite tante ed è per questo che le stiamo raccogliendo proprio perchè venga regolamentata questa situazione a dir poco assurda .
C'è la possibilità di impugnare il decreto nei 40gg successivi e di chiederne la nullità , la preghiamo però di contattarci direttamente per capire meglio cosa occorre fare nel so caso specifico
cordiali saluti
Clubmultyex
Basile ha scritto il:--27-10-2016
Buonasera alla Multyex
noi siamo una famiglia dir poco nauseata da tutto questo mondo , abbioamo acquistato prima una multiproprietà in kenia, poi abbagliati dal volerne uscire abbiamo accettato la proposta di una società di Milano che in realtà utilizzava la leva della multiproprietà per vendere un suo prodotto, adesso a distanza di 9 anni non stiamo pagando più niente e nessuno per partito preso e non facciamo venire in casa più nessuno, abbiamo accolto il vostro invito solo perchè ci sembrate totalmente disinteressati al lucro e dunque sposiamo la vostra causa .
Potreste dirci a cosa andiamo incontro non pagando il condominio ?
Famiglia Basile
purtroppo per fare una stima della vostra posizione e per capire se rischiate o meno un decreto ingiuntivo dovremmo sapere almeno di quali residence stiamo parlando e che tipologia di contratto sia stato sottoscritto,la invitiamo pertanto a contattarci privatamente ai numeri indicati e sapremo darvi consigli ulteriori nell'immediato,possiamo solo dirle che se continuano a chiederle annualmente i condomini c'è il serio rischio di un azione legale, se invece non le scrive pù nessuno da oltrre 5 anni, anche se lo facessero comunque il precedente va in prescrizione.
restiamo a vostra completa disposizione
Clubmultyex
Rossi ha scritto il:--26-10-2016
Scrivo un commento alla mia esperienza anche se questo crea in me una serie di pensieri negativi che ho accantonato da molto tempo , sono venti anni che pago il condominio di 2 settimane in multiproprietà , una a santo domingo e l'altra a Palau sardegna , non le utilizzo e ritengo sia stato un pessimo acquisto , ma pessime sono anche le proposte che mi sono state fatte per liberarmene .
Io non voglio pagare ottomila o diecimila euro per cedere qualcosa che ho già pagato.
Dunque abbraccio la vostra iniziativa affinchè si possa creare una tutela da questi furbacchioni che vorrebbero prenderci altri soldi
resto a disposizione e colgo l'occasione per porgere
distinti saluti
Carissima sig.ra Rossi ,
lei ha due multiproprietà diverse tra loro , una è un contratto associativo depositato dal notaio e l'altra è un vero e proprio atto notarile ,intuiamo fra le righe che per lei sono un peso entrambe .
Purtroppo ci occorrono dati più precisi per aiutarla a liberarsene, può contattarci ai nostri numeri 3667812719 o in alternativa 0630860302.
cordiali saluti
Riccio ha scritto il:--25-10-2016
Buongiorno ,
in virtù del sondaggio che state effettuando in merito ai rapport avuti con le società di vendita e gestione multiproprietà vado a raccontarvi qulla che è stata la mia vicessitudine :
Nell'anno 2002 acquistai una multiproprietà con la Paradaise spa , la settimana acquistata era quella presso Lillyland , nulla da dire in questa acquisto che comunque abbiamo sfruttato per anni e con cui ci siamo trovati relativamente bene .
A distanza di anni le nostre esigenze familiari sono cambiate e non riuscivamo più a sfruttarle .
Nel 2008 si è presentato un signore della media time Group , che ci ha proposto di permutare il villaggio nel mar rosso , con un sistema punti denominato Genesis Vacation Club a fronte di un pagamento di 17.000,000 , questo acquisto si è rivelato un vero e proprio raggiro .
Perrsonalmente sono anni che cerchiamo di liberarcene anche per l'onere condominiale di 425,00€ l'anno a cui siamo sottoposti .
In casa nostra si è presentato un consulente dello studio Galileo , società che indagando abbiamo ricondotto immediatamente attraverso dei controlli che il responsabile commerciale di questo studio era lo stesso personaggio che venne in casa nostra a proporci Genesis vacation Club .
Questo ci ha portato a diffidare immediatamente e allontaare il personaggio dalla nostra abitazione.
Possiamo sapere nello specifico quale è la corretta strada da intraprendere ?
La vostra azienda ci è stata segnalata da un nostro amico che ha risolto con voi il problema .
Autorizzo fin da subito la vostra Classaction a intervenire e mi rendo disponibile a testimoniare in caso si rendesse necessario anche personalmente.
sinceri saluti
Gentile Sig. Riccio,
mettiamo a gli archivi la sua storia,siete in molti ad aver vissuto le stese situazioni e questo servizio nasce proprio per non lasciarvi soli .
Quello che possiamo suggerire è di non affidarvi a nessuna società o studio che non vi dia assistenza immediata e soprattutto conservi tutta la documentazione in originale.
Faremo in modo di aggiornarla sulle novità derivanti dalle nostre azioni nei confronti delle autorità competenti.
Da subito comunque possiamo aiutarla a smettere di pagare i condomini
attraverso ad una semplicissima dismissione del certificato , abbiamo risolto molti casi come questo e possiamo assicurarla che la società MGM che ora gestisce il club non ha nessuna autorità nel chiederle le quote condominiali.
ci contatti pure al numero 0695550129 o al 0630860302
boso ha scritto il:--24-10-2016
Gentile studio legale ,
la mia esperienza nel mondo della multiproprietà è a dir poco negativa, sono stato invitato in un albergo nel 1997 per ritirare un premio assieme alla mia signora e dopo una forsennata insistenza da parte di un gruppo di venditori ci siamo ritrovati a da acquistare una multiproprietà in costa del sol vera beach club, da quel momento abbiamo iniziato una serie di esperienze negative, il villaggio ha moltiplicato i costi condominiali e per cercare di arginare i costi ci si presentò a casa una società di milano HBC proponendoci un sistema a punti che si sono rivelati una vera e propria truffa legalizzata, dopo di che, venne un azienda sempre di milano che portava il nome di servictur ed era patrocinata dalla federcontribuenti veneta.
Risultato dopo aver sborsato ulteriori 7000€, siamo ancora proprietari.
Diamo il nostro consenso anche come testimonianza qualora servisse e vi chiediamo inoltre se esiste un modo reale e concreto di liberarci, visto che sappiamo che il vostro studio ha soluzionato migliaia di posizioni.
Saluti Sergio Boso
carissimo sig. Boso,
abbiamo il piacere di comunicarle che il modo di liberarsi di tutta questa situazione esiste ed è più semplice di quanto crede ,per darle tutti i dettagli la invitiamo a contattarci e in quella sede cercheremo di capire se siamo ancora nei tempi anche di chiedere un rimborso a queste società con cui ha avuto a che fare .
Lo staff Clubmultyex
lanzari ha scritto il:--21-10-2016
Buonasera siamo i sig.ri Lanzari
Possiamo esprimere un giudizio negativo a metà , spiegandovi meglio il senso , proprietà comprata nel 1989 e sfruttata ampiamente , settimana di febbraio a Marilleva , poi per ragioni di altitudine non potevo più utilizzarla , si presentarono dei signori di padova che ci proposero di cederla a loro in cambio di una settimana fluttuante a fuerteventura.
Risultato adesso siamo proprietari di entrambi le proprietà con spese praticamente raddoppiate .
Cosa posso fare ? potete aiutarmi?
Cari sig.ri Lanzari ,
questo giochino fatto dalla società che le ha venduto Fuerteventura è una delle situazioni più diffuse, fare un passaggio di proprietà di Marilleva costa diverse migliaia di euro , i signori che le hanno venduto promettendole di ricomprarsi l'altra non si priveranno mai di 3000/4000€ dei soldi che ha pagato .
Dunque si sono messi in tasca tutti i vostri soldi e di ciò che è meglio per voi non è di cierto una loro preoccupazione , generalmente dopo sei mesi /un anno cambiano società e il problema rimane il suo .
soluzione? tutto è risolvibile la contatteremo e le indicheremo la strada giusta da percorrere
alfredo ha scritto il:--00-00-0000
Ho ricevuto molte RR da parte di un avvocato della provincia di BERGAMO,che x conto della MAINTENANCE cala pi residence di PALMA DI MAIORCA,arretrati dal 2005 al 2017 x quote condominiali non pagate x 2 settimane in multiproprietà la n. 50 non rogitata mentre la 52 rogitata in spagnolo.Le due settimane nel 2005 furono cedute alla GENESIS di MILANO in cambio di un sistema a punti co un esborso di circa 15.000,00 euro.Mi domando come può la MAINTENANCE dopo 12 anni la somma di circa 11.000,00euro,faccio presente che CALA PI nel frattempo ha cambiato proprietà.Si può chiedere annullamento di quella rogitata solo in lingua spagnola ,mentre la 50 non rogitata si può contestare la proprietà? Mi auguro che rispondiate al piu' presto e incontrarvi x risolvere il PROBLEMA .....GRAZIE
Le rispondo in merito al quesito che ci espone.
Sara' nostra cura contattarla quanto prima per drle tutte le delucidazioni del caso.